TAPPA 5 – Da Rocca di Mezzo a Capestrano

Lunghezza: 44,5 km – Dislivello salita: 1181 m – Dislivello discesa: 1961 m

Visualizza a schermo intero

COSA VEDERE

Monumento della rimembranza a Terranera, Pagliare di Fontecchio e Pagliare di Tione, centro storico e fontana medievale di Fontecchio, Oratorio di San Pellegrino, Chiesa di Santa Maria Assunta e Castello di Bominaco, centro storico di Caporciano, Convento di Sant’Antonio da Padova di Civitaretenga, centro storico di Navelli, Castello Piccolomini a Capestrano, Convento di San Giovanni da Capestrano, centro storico di Capestrano.

BREVE DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Partenza dal comune di Rocca di Mezzo. Raggiunta la frazione Terranera mediante una comoda pista ciclabile, si prosegue su sterrata per un lungo tratto fino a raggiungere le suggestive Pagliare di Fontecchio prima e di Tione poi, piccoli e antichi borghi in pietra immersi nella natura. Effettuato il discesone che vi permetterà di raggiungere la Valle dell’Aterno di raggiungerà Fontecchio, bellissimo borgo da visitare e poi Bominaco che custodisce alcuni tra i tesori artistici più importanti della Regione, come l’Oratorio di San Pellegrino chiamata la Cappella Sistina d’Abruzzo, consigliatissima la visita. Da Bominaco di scende verso l’altopiano di Navelli, patria del famoso zafferano, per raggiungere quindi con una bella sterrata tra gli uliveti secolari il borgo di Capestrano dove termina la tappa.