In 600 sul Cammino di San Tommaso ad Agosto 2018

0 Flares 0 Flares ×

Si è appena concluso un weekend storico per l’Associazione “il Cammino di San Tommaso”, giovedì 21 Luglio è stata ricevuta la delegazione dell’Upee di Bergamo arrivata lungo il percorso per un primo importantissimo sopralluogo necessario a valutare il programma di viaggio ideato nelle settimane precedenti assieme al Gruppo Tecnico dell’associazione per far si che ad Agosto 2018 possano percorrere la tratta Ortona-Roma ben 600 ragazzi della diocesi bergamasca in occasione della grande convocazione di Papa Francesco per i giovani di tutto il mondo che arrivando a piedi a Roma in quei giorni dovranno di fatto aprire la XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema “i giovani, la fede e il discernimento vocazionale”

Don Emanuele Poletti (Direttore Pastorale Giovanile), Marcello Mossali (Resp. dell’Età Evolutiva) e Giovanni Ferrari (Resp. Protezione Civile sezione Alpini di Bergamo) sono arrivati il 21 Luglio a Roma accolti dalla nostra Segretaria Generale Dina Cespa e dal Responsabile del Gruppo Tecnico Luigi Narcisi ed insieme hanno incontrato prima l’amministrazione comunale di Marino con gli assessori Paola Tiberi, Ada Santamaita e Barbara Cerro. Quindi si sono diretti a Lariano dove grazie all’Assessore Maria Grazia Gabrielli hanno individuato le varie zone dove accogliere il folto gruppo e successivamente gli incontri laziali si sono conclusi con due sindaci amici storici del Cammino come Doriana D’amico di Genazzano e Francesco Pelliccia di Subiaco con cui è stato definito nei minimi particolari come si svolgerà l’accoglienza dei giovani pellegrini lombardi.

GENAZZANO

Venerdì pomeriggio la delegazione è arrivata ad Ortona dove nel pomeriggio presso l’ufficio del Sindaco Leo Castiglione si è svolta una importantissima riunione di presentazione dell’evento e di gestione globale del viaggio nel quale l’associazione e il Comune di Ortona rivestiranno un ruolo fondamentale.

La sera presso la Cantina Dora Sarchese si quindi svolta una partecipatissima cena per celebrare il futuro evento che è stata anche ghiotta occasione per presentare due nuovi progetti: il lancio del percorso in mountain bike e  il nuovo logo associativo.

Al Presidente Fausto Di Nella l’onore della presentazione del nuovo simbolo del Cammino realizzato dall’ industrial-designer frentano Marco Febbo che per “Leone” crea i guantoni da pugilato di molti campioni del mondo.

Profilo Cammino

“Si parte dal presupposto che ‘chi fa il cammino, è il cammino’ e quindi a fare il cammino sono le comunità arrivo di tappa che dal centro della cristianità muovono verso oriente e l’ultima grande casa, quella di San Tommaso a Ortona. Perché se è vero che “casa è dove hai il cuore”, durante un cammino il cuore batte spesso in un luogo dove pregare, fare una doccia e avere un pasto caldo… che poi è Casa. Ci siamo sempre impegnati affinché questo fosse un cammino moderno come visioni e anche come simbolismo ma non ce lo siamo imposti, ce lo impone la storia anzi la mancanza di storia in quanto ci siamo letteralmente inventati il progetto. E allora questo nuovo simbolo è anche il segno di una nuova fase del cammino e dell’associazione, in cui si passa “dal suono della campana” e quindi dalla promozione pura, alla “casa”, al lavoro più silenzioso del costruire l’accoglienza lungo 310 km… che poi queste case, queste chiese, vanno a sviluppare un nautilus “in cui si sente il mare, Ortona” e allora la fase del costruire è anche quella dell’Ascolto perché non c’è modo migliore di sviluppare un idea comune se non partendo dell’ascolto e dalla comprensione delle visioni di tutti.
Ascoltare e costruire a proprio modo qualcosa che però ha già lunga tradizione in Europa e nel mondo, e allora il tema del nautilus non come brutta copia ma come concreto obiettivo verso cui tendere.
Tra qualche anno cambieranno i bisogni, magari le persone e la speranza che il logo cambi di conseguenza perché prima di tutto siamo un Cammino, qualcosa che si muove e che si evolve. Unico punto fermo, San Tommaso!”
le parole del Presidente.

Quindi il turno del Vicepresidente Alessio Massari che ha presentato il nuovo percorso in Mountain Bike che da oggi sarà a disposizione di tutti i pellegrini che ne faranno richiesta:“l’anno scorso abbiamo definitivamente lanciato il cammino a piedi con il nostro ‘pacchetto di viaggio’ già richiesto da centinaia di pellegrini, ma tantissime sono state le richieste pervenute per compiere il Cammino in mtb in quanto gli amanti della bici sono in costante crescita ed inoltre grazie alla stessa si riduce il tempo di percorrenza ad una sola settimana così da diventare più appetibile per molte più persone” continua Massari:“il percorso è stato realizzato dai nostri soci storici Nino Finizio e Aldo Massari che sono andati più volte a fare sopralluoghi per individuare i punti in cui ‘tagliare e cucire’ il percorso a piedi per adattarlo a quello in mtb, poi grazie a tutte le informazioni ricevute sono stato in grado di comporre e realizzare definitivamente il percorso sulla mappa. Ne siamo davvero soddisfatti e, come per quello a piedi, sarà subito disponibile per tutti quanti richiederanno la carta del pellegrino inviando una mail all’associazione”

La delegazione bergamasca è stata favorevolmente impressionata dall’accoglienza sincera ed amichevole ma allo stesso tempo dalla grande professionalità dimostrata durante la serata. “Abbiamo già organizzato diversi cammini per i ragazzi della nostra diocesi, come quello da Assisi a Roma di due anni fa, ma forse mai abbiamo trovato una realtà come questa associazione che si prende cura in maniera tanto cristiana di un cammino” le parole del capo-delegazione Don Poletti.

ORTONA

Sabato mattina si è conclusa la spedizione con i perfetti incontri di Orsogna dove l’Assessore Rocco Cipollone e il Sindaco Fabrizio Montepara hanno messo a disposizione praticamente l’intero paese e quindi l’arrivo a Pretoro dove il Sindaco Sabrina Simone è riuscita a trovare un’ottima soluzione per un gruppo numeroso quasi quanto l’intera splendida comunità locale.

Confermato quindi il programma di viaggio che, suscettibile dell’istituzione della data ufficiale da parte di Papa Francesco, vedrà arrivare i pellegrini ad Ortona il pomeriggio dell’ 11 Agosto 2018, quindi il giorno dopo saranno in cammino verso Orsogna e il 13 a Pretoro. La mattina del 14 partenza in direzione Volto Santo di Manoppello dove dopo la messa e il pranzo partiranno in bus alla volta di Subiaco. Trascorreranno il Ferragosto a Genazzano, quindi il 16 a Lariano, il 17 a Marino e il 18 l’arrivo a Roma da Papa Francesco attraverso la favolosa Appia Antica.

“Siamo davvero entusiasti di questa incredibile opportunità” conclude il Presidente Di Nella “verrà addirittura il Vescovo bergamasco Mons. Beschi a camminare e di sicuro sarà un bellissimo momento di incontro con il nostro Mons. Cipollone che per motivi personali non ha potuto incontrare la delegazione in questi giorni. L’associazione che mi onoro di rappresentare si conferma ancora una volta un punto di riferimento per il mondo dei Cammini e del turismo-slow abruzzese e non solo, e di questo siamo davvero orgogliosi visti i tanti sacrifici fatti in questi 5 anni di duro lavoro sul territorio. Saranno giornate storiche quanto indimenticabili per noi, per Ortona, per l’Abruzzo e il Lazio ma soprattutto per tutti i ragazzi in cammino. Nei prossimi dodici mesi organizzeremo tutto nei minimi particolari per non deluderli.”